Dalla società
giovedì 18 maggio 2017
Un Dro virtuoso si riconferma in Coppa Disciplina

Dopo la salvezza diretta, ottenuta in extremis sul campo del Monza 1912, il sodalizio presieduto dal presidente Loris Angeli ottiene un'altra grande soddisfazione, piazzandosi per il secondo anno consecutivo nelle prime posizioni della Coppa Disciplina Nazionale del Campionato di Serie D.

Raggiungendo la tredicesima posizione della classifica generale, che comprende le 162 formazioni partecipanti al «Campionato d'Italia», il Dro conferma il virtuosismo che l'aveva contraddistinto anche nella passata stagione. Un risultato importante, conseguito grazie all'atteggiamento irreprensibile dimostrato durante ogni impegno da giocatori e staff tecnico, da dirigenti e tifosi gialloverdi.

I trentini, inoltre, si accreditano tra le società più corrette del Girone B, salendo sul podio alle spalle di Ponte San Pietro Isola (secondo risultato nel girone e nono assoluto) e Darfo Boario (primo nel girone e quarto assoluto). Al primo posto della graduatoria generale, la formazione veneta della Virtus Vecomp Verona, che ha preceduto il Calcio Montebelluna (entrambe le compagini appartengono al Girone C), dietro i quali si sono piazzati i modenesi del Castelvetro Calcio (squadra del Girone D).

La Coppa Disciplina, come noto, prende in esame le sanzioni comminate durante la stagione a dirigenti, tecnici e calciatori delle varie società: in questo senso, importante notare il positivo dato del Dro che, nonostante le difficoltà riscontrate nel girone di ritorno, ha saputo riconfermarsi rendendo onore ai propri valori.

L'estratto dal Comunicato Ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti
L'estratto dal Comunicato Ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri