Dalla società
domenica 18 giugno 2017
Il saluto di mister Cristian Soave

Dopo aver guidato i nostri ragazzi alla conquista di un’altra meritatissima salvezza, mister Cristian Soave ha deciso di non prolungare il suo contratto con il Dro, ma ciò che lega questo grande uomo e professionista ai nostri colori va oltre l’aspetto sportivo/lavorativo. La natura e l’entità di questo rapporto emergono a pieno dalle parole del mister, riportate di seguito nella sua lettera di saluto e ringraziamento.

“Non è facile salutarsi dopo due anni come quelli appena trascorsi. Due anni stupendi, intensi, pieni di battaglie, di momenti difficili ma anche di grandi soddisfazioni e di trionfi. Nella vita si fanno spesso delle scelte che costano fatica e fanno piangere il cuore e questa è una di quelle. Oggi la mia strada si divide da quella del Dro ma, sono sicuro, per entrambi, non mancheranno nuove stimolanti avventure.

Vorrei dire un grazie sincero e sentito al presidente Loris e alla moglie Adriana per come sono stato accolto e sostenuto in queste due stagioni bellissime. Grazie “Pres”, così l’ho sempre chiamato, per aver creduto in me, per avermi dato questa grande opportunità due anni fa e per avermi fatto sentire parte della famiglia.

Ringrazio tutti i tifosi gialloverdi per il supporto che hanno dimostrato anche nelle giornate storte, tutti i componenti del mio staff, i collaboratori della società, gli amici del bar, Simone Leoni, Roberto Forcinella e Claudio Bertazzi (Ciclone). Nel ringraziare tutti i giocatori che ho avuto la fortuna di allenare ad Oltra, colgo l'occasione per fare un grosso in bocca al lupo al "mio capitano" Michele Ischia per la nuova avventura sulla panchina del Dro. Forza gialloverdi!

Grazie di cuore a tutti, un saluto caloroso,
mister Cristian Soave”

Mister Cristian Soave, circondato dai suoi ragazzi
Mister Cristian Soave, circondato dai suoi ragazzi

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri