Serie D
sabato 26 agosto 2017
Il Dro Alto Garda a Verona senza parecchi titolari

Senza tanti titolari e con la concentrazione già rivolta al campionato (domenica 3 settembre ad Oltra arriva il temibile Ciliverghe Manzano) il Dro Alto Garda di mister Michele Ischia affronta domani allo stadio veronese “Gavagnin-Nocini” la Virtus Vecomp Verona nel primo turno di Coppa Italia (inizio ore 16).
Archiviato il prestigioso successo sul AC Trento (1-0 gol di Karamoko) nel turno preliminare, disputato domenica scorsa ad Oltra, la squadra di mister Ischia scenderà in terra scaligera con molte assenze, e alla ricerca di soluzioni e schemi ideali per affrontare al meglio la corsa salvezza nel suo quinto campionato consecutivo di serie D.
Il Dro Alto Garda dovrà fare a meno dello squalificato Tobanelli (un turno di stop per lui dopo l’espulsione rimediata contro il Trento), mentre De Min, Bertoldi e Melchiori non sono al meglio a causa di qualche acciacco muscolare, ed anche Casolla non sarà della partita, dopo aver rimediato una botta al polpaccio nell’ultima amichevole (disputata giovedì a Brentonico e vinta per 3-0 sulla Monte Baldo).
Un Dro quindi dagli effettivi contati e che porterà in panchina tanti giovani della formazione nazionale juniores affidata quest’anno a mister Stefano Dal Bosco. La partita sarà comunque un probante banco di prova per sperimentare nuovi schemi (probabile il 4-3-2-1) e dare spazio a qualche giovane della juniores.
Dro Alto Garda che nei due precedenti ufficiali con la Virtus Vecomp del presidente-allenatore Luigi Fresco vanta due successi sempre per 1-0 (stagione 2015-16), grazie alla rete ad Oltra del veronese Andrea Burato (il fratello Marco gioca nella Vecomp) ed a Verona di Daniele Proch, prima di partire per la sua avventura americana.
Per il Dro Alto Garda sarà questo l’ultimo test ufficiale prima dell’difficile esordio in campionato, nella speranza che in settimana arrivino gli attesi rinforzi dal mercato. Il passaggio del turno di Coppa Italia non è certo uno dei principali obiettivi della società del presidente Loris Angeli, e con una rosa ridotta sarebbe arduo giocare ulteriori turni infrasettimanale di Coppa Italia oltre alle delicate sfide di inizio campionato.

TERNA ARBITRALE: Fabian Brognati della sezione di Ferrara
Caterina Sugamiele di Cesena - Stefano Cappelli di Lugo di Romagna

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri