Serie D
domenica 3 settembre 2017
Il Dro Alto Garda conquista i primi tre punti in campionato

Si apre con un successo casalingo il campionato del US Dro Alto Garda, impegnato nella sua quinta stagione consecutiva in Serie D (Girone B). La formazione giallo-verde del presidente Loris Angeli conquista i primi tre punti, con una prestazione di grande coraggio ed applicazione tattica contro il forte Ciliverghe Mazzano (2° lo scorso anno dietro il Monza).

La cronaca


Mister Michele Ischia si affida al collaudato 4-4-2, con Mengoli spostato sulla linea dei difensori, mentre a centrocampo Melchori e Karamoko agiscono dietro le punte Casolla ed il neo arrivato Sartori (entrambi di nati a Cattolica), e sulle fasce giostrano Greco e Mauceri.
Parte forte il Dro Alto Garda che si rende pericoloso dopo 20 secondi, con Casolla che serve Matteo Sartori, ma la sua conclusione si perdere di pochissimo sopra la traversa. Al 11’ la squadra droata va ancora vicina al vantaggio ma il tiro di Casolla finisce a lato.
Tre minuti è il temibile De Angelis (17 gol lo scorso anno nel Caravaggio) a provare la conclusione, ma Chimini è pronto alla deviazione in angolo. Al 16’ Casolla va in gol, su lancio di Mauceri, ma la sua rete è annullata per un dubbio fuorigioco. Il pressing della squadra droata porta al bel tiro di Karamoko che si sfiora l’incrocio dei pali, mentre al 26’ la difesa di casa si salva con qualche affanno sulla punizione dalle trequarti di Comotti.
L’Us Dro Alto Garda alla mezz’ora trova il vantaggio. E’ Casolla ad essere servito solo in area da Karamoko, con la punta droata che trova il tocco vincente, facendo passare la palla tre le gambe del portiere australiano West-Astuti.
Il Ciliverghe Mazzano al 36’ resta in dieci per l’espulsione di Andriani dopo un fallo di reazione. Nel finale del primo tempo il Dro potrebbe raddoppiare ma né Tobanelli di testa né Sartori a pochi passi dalla porta trovano lo spiraglio giusto.
Nella ripresa al 7’ ancora Casolla a sfiorare la doppietta, ma il suo tiro angolato non trova lo specchio della porta, mentre gli ospiti bresciani inseriscono De Vita e Del Bar per ravvivare l’attacco. Al 12’ l’arbitro ristabilisce la parità numerica in campo spedendo anzitempo negli spogliatoi il droato Allegretti, per fallo da ultimo uomo. Il Ciliverghe Mazzano ci prova su punizione con De Angelis e Ragnoli, ma Chimini si salva con bravura.
Al 25’ è invece Casolla a non trovare la giusta coordinazione in area facendosi anticipare all’ultimo, mentre sul fronte opposto ci vuole ancora il miglior Chimini per deviare in angolo la precisa conclusione di De Vita. Nonostante 5 minuti di recupero, e le ultime conclusioni di De Vita e Minessi controllate con freddezza da Chimini, il punteggio non cambia più ed il Dro Alto Garda può festeggiare la prima vittoria stagionale.
Arrivano cosi per i giallo-verdi tre punti fondamentali per la salvezza strappati con coraggio e determinazione ad una delle protagoniste del torneo.

Il tabellino


DRO ALTO GARDA – CILIVERGHE MAZZANO 1-0
DRO ALTO GARDA (4-4-2): Chimini, Mengoli, Grossi, Melchiori, Tobanelli, Allegretti, Greco (15’ st Ettahiri), Karamoko, Mauceri (32’ st Corradini), Casolla, Sartori (15’ st Bertoldi). All. Michele Ischia. A disp. Di Piero, De Min, Giacco, Ruaben, Esposito, Odorizzi.
CILIVERGHE MAZZANO: West-Astuti, Torri, Daeder (29’ st Minessi), Andriani, Bodini (11’ st De Vita), De Angelis, Trajkovic, Bitihene (11’ st Del Bar), Minelli, Ragnoli (29’ st Barwuah), Comotti (39’ pt Zucchini). All. Elia Pavesi. A disp: Poffa, Sanni, Miglio, Chinelli
ARBITRO: Matteo Pierobon di Castelfranco Veneto (Codemo-Pandolfo)
RETI: 31’ pt Casolla (D)
NOTE: Espulso al 36’ pt Andriani (CM) fallo di reazione, 12’ st Allegretti (D) fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Trajkovic, Ragnoli. Angoli 1-10. Recupero 1’-5’ Terreno in buone condizioni. Spettatori 150.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri