Serie D
domenica 3 dicembre 2017
Niente da fare per l’Usd Dro Alto Garda sul campo di Crema

La squadra di mister Michele Ischia si arrende per 1-4 alla Pergolettese

Niente da fare per l’Usd Alto Garda sul campo della Pergolettese. La squadra droata, con una formazione davvero rimaneggiata, incassa quattro reti allo stadio Voltini di Crema contro la Pergolettese, quinta forza del torneo e decisa a rimane nell’alta classifica.
Priva di ben sei titolari, con Karamoko, Mengoli e Orlando squalificati e Melchori, Ettahiri e Grossi infortunati e indisponibili, la squadra di mister Michele Ischia prova ad arginare la veloce manovra dei padroni di casa con Allegretti e Corradini difensori laterali e Tobanelli-Guarino coppia centrale, mentre a centrocampo debutta il giovane Rosa (classe 1999).
E’ l’Usd Dro Alto Garda a costruire la prima azione pericolosa, e al 3’ Casolla, ben lanciato da Aquaro, viene anticipato con un’uscita di testa del portiere di casa Leoni. La Pergolettese con il passare dei minuti conquista il pallino del gioco e prova a rendersi pericolosa grazie ai suoi veloci attaccanti. La pressione della squadra di casa si concretizza al 17’ quando Ferrario di testa trova l’angolino giusto sfruttando il calcio dalla bandierina di Boschetti.
Alla mezz’ora i droati reclamano il rigore per il dubbio atterramento in area di Casolla, ma l’arbitro sorvola e concede solo il calcio d’angolo. Al 34’ lo stesso Casolla prova il diagonale, ma l’estremo di casa Leoni è attento e devia la sfera in angolo. Nel momento migliore per l’Usd Dro Alto Garda è la Pergolettese a trovare il doppio colpo del ko.
Al 40’ Poesio trova il raddoppio, sfruttando al meglio la triangolazione con Boschetto e trovando lo spiraglio giusto sul secondo palo. Se al 42’ non porta ad alcun esito la punizione di Kumrija, con il tiro di Casolla parato con facilità, al 45’ è il bomber di casa Ferrario a trovare la doppietta ed il terzo gol per la Pergolettese, approfittando dell’errato retropassaggio di Tobanelli e dell’incerta uscita di Chimini.
La ripresa si apre con il repentino ingresso di Bertè e Pilenga tra le fila droate, entreranno anche gli junior Pagano e Caldini, ed il veterano Ruaben. Al 6’ l’Usd Dro Alto Garda ha la grande occasione per riaprire il match ma Aquaro, ben servito da Allegretti, non trova lo stacco vincente a tu per tu con il portiere di casa Leoni. Al 18’ è ancora Aquaro a provare la deviazione area, ma questa volta la sua conclusione è debole.
Con la squadra droata tutta sbilanciata in avanti è ancora Carlo Ferrario a trovare la tripletta con un preciso tocco di testa, realizzando la sua 15^ rete stagionale e portandosi in testa alla classifica marcatori dell’intero girone B di serie D. Pur sotto di quattro gol, e con il morale sotto i tacchetti, il Dro Alto Garda ci prova sino alla fine e al 45’ è Casolla a sfruttare al meglio il cross di Bertè, realizzando la rete della bandiera con un preciso colpo di testa. Nonostante 5 minuti di recupero il punteggio non cambia più ed i droati incassano l’ottava sconfitta stagionale lontano da Oltra (un solo punto sin qui in trasferta), e restano sul fondo della classifica con la Grumellese a 9 punti.

TABELLINO
PERGOLETTESE – DRO ALTO GARDA 4-1
RETI: 18’ pt, 45 pt e 25’ st Ferrario (P), 40’ pt Poesio (P), 44’ st Casolla (DAG)
PERGOLETTESE (4-3-3): Leoni, Premoli (35’ st Armanni), Villa, Dragoni, Brero, Baggi, Poesio, Boschetti, Ferrario, Guerci (17’ st Peri), Morello (15’ st Sonzogni). All. Curti Pierpaolo. A disp. Ghirlandi, Armanni, Pizza, Contini, Pezzi, Rossi, Pedrabissi.
DRO ALTO GARDA (4-4-2): Chimini, Allegretti, Corradini (25’ st Pagano), Bertoldi (28’ st Ruaben), Tobanelli, Guarino (13’ st Pilenga), Mauceri (1’ st Bertè), Rosa (25’ st Caldini), Acquaro, Casolla, Kumrija. All. Ischia Michele. A disp. Di Piero, Ettahiri, Sartori.
ARBITRO: Sanzo di Agrigento (Blasi - Filip Sergiu)
NOTE: Angoli 6-6. Recupero 1’-5’. Giornata soleggiata ma fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori 300

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri