Serie D
domenica 28 gennaio 2018
Il Dro Alto Garda vince in trasferta e continua a lottare per la

Prima vittoria stagionale lontano dalle mura amiche per l’Usd Dro Alto Garda, che si impone per 2-1 sul campo della Romanese Calcio, e riprende la corsa salvezza dopo tre amare sconfitte. La squadra di mister Michele Ischia, pur priva dei titolari Bertoldi (squalificato) e Karamoko (fermato da guai muscolari), ha disputato sul terreno di Romano di Lombardia una partita accorta e di grande carattere, subendo nella ripresa il pareggio dei padroni di casa, ma trovando il gol decisivo con Pilenga.
L’Usd Dro Alto Garda parte subito bene affidandosi al 12’ alla velocità di Mauceri, che imbecca in profondità Pilenga, che non inquadra però lo specchio della porta. I droati trovano il vantaggio alla prima azione utile al 15’ quando Som (alla sua prima partita da titolare) imbecca al centro dell’area Mauceri, che con freddezza trova l’angolino giusto battendo il portiere di casa Placidi.
Il vantaggio da nuove motivazioni al Usd Dro Alto Garda cha va vicino al raddoppio al 25’, ma il tiro di Pilenga finisce alto sulla traversa. La Romanese si rivede in avanti solo 27’, ma la conclusione di Belotti è ben controllata da Chimini, ritornato titolare tra i pali droati. Alla mezz’ora è ancora Chimini ad opporsi con facilità alla punizione dai 30 metri di Guariniello, mentre subito dopo finisce alta la conclusione di Dianda. Nel finale i droati ci provano con Casolla, generoso ma impreciso al tiro e incapace di sfruttare al meglio la sponda di Aquaro su cross di Mengoli.
La ripresa vede ancora avanti l’Usd Dro Alto Garda ed al 3’ Farimbella, ben lanciato in profondità, spara a lato da buona posizione. La Romanese con il passare dei minuti conquista metri e al 12’ solo il palo si oppone alla conclusione di Guariniello su cross di Zendrini. E’ questo il momento migliore per la squadra lombarda che al 14’ trova il pareggio, grazie alla conclusione angolata di Franzoni, che dal limite non lascia scampo a Chimini.
I droati provano a scuotersi ed al 15’ la conclusione di Som si perde di poco a lato, mentre al 20’ ci vuole il miglior Chimini per opporsi alla punizione di Guariniello. La reazione droata porta agli esiti sperati ed al 23’ è Pilenga a sfruttare al meglio il tiro dalla bandierina, trovando il gol del nuovo vantaggio per i gialloverdi della Busa.
Mister Ischia da maggiore equilibrio alla squadra inserendo prima Aiello per Mauceri e quindi Grossi per Aquaro, ed al 38’ è Casolla a sfiorare il 3-1, ma il suo tiro dal limite è parato con qualche difficoltà.
La reazione della Romanese si esaurisce in alcuni infruttuosi calci d’angolo, mentre al 43’ il colpo di testa del neo entrato Jendoubi si perde malamente a lato. Nonostante 4 minuti di recupero il punteggio non cambia più e il Dro Alto Garda festeggia una vittoria fondamentale per restare in corsa per un posto nei play-out salvezza.
Una vittoria che vale doppio, che tiene a distanza il fanalino di coda Romanese, ma che non allontana il Dro Alto Garda, dalle zone più pericolose della classifica. Due gol in una stessa partita (non accadeva dal derby con il Trento) grazie a nuovi protagonisti, tra cui prestazione dei giovani Mengoli e Mauceri (alla sua prima rete stagionale), ma anche di Som e Giannetti hanno saputo assicurare le giuste coperture, dando grande equilibrio alla squadra, dove sta trovando un ruolo importante Pilenga.
Si dovrà infatti confermare questa vittoria e positiva prestazione sin da domenica prossima ad Oltra contro la Gumellese, altra diretta concorrente alla salvezza, andando avanti partita dopo partita. La squadra droata è apparsa unita e motivata, pronta a lottarsi le sue possibilità salvezza sino alla fine. E’ questo lo spirito giusto da mettere in campo tra tanta umiltà e grande concentrazione, se si vuole centrare una difficile, ma ancora possibile salvezza.

Il tabellino


ROMANESE CALCIO – DRO ALTO GARDA 1-2
RETI: 15’ pt Mauceri (DAG), 14’ st Franzoni (RC), 24’ st Pilenga (DAG)
ROMANESE CALCIO (4-4-2): Placidi, Zendrini, Mazzoleni, Marchesi (6’ st Jendoubi), Davini, Colombo, Dianda, Belotti, Vitari (30’ st Nichi), Franzoni, Guariniello. All. Nicolini. A disp. Mazetti, Benzoni, Bena, War, Bonelli.
DRO ALTO GARDA (4-4-2): Chimini, Stroppa, Som, Farimbella, Tobanelli, Giannetti, Pilenga (45’ st Kumrija), Mangoli, Aquaro (36’ st Grossi), Casolla, Mauceri (19’ st Aiello). All. Ischia. A disp: Di Piero, Corradini, Ciric, Ahmetovic, Pellegrini.
ARBITRO: Romaniello di Napoli (Sciammarella - Maccarrone)
NOTE: Ammoniti: Davini, Som, Farimbella Gossi. Angoli: 4-2; Recupero: 1’-4’. Terreno in buone condizioni, nebbia nella ripresa

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,703 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri