Eccellenza
domenica 28 ottobre 2018
Pareggio sofferto e primato solitario

Nonostante un pareggio sofferto e giunto in rimonta con l’Anaune Val di Non per l’Usd Dro Alto Garda Calcio arriva il primato solitario in testa alla classifica dell’Eccellenza. Dopo due traverse e tante azioni sprecate è stato fatto oggi ad Oltra un importante passo avanti in classifica dal Dro Alto Garda Calcio, che, approfittando delle sconfitte interne di Lavis, Lana e San Paolo, allunga in classifica e per la prima volta in stagione guida in solitaria la classifica del campionato regionale.

Non è stato tutto facile per l’undici droato, sotto la pioggia battente di Oltra e su campo pesante (reso praticabile solo grazie alle “cure” di dirigenti e volontari locali), costretto a rincorrere a lungo gli ospiti dell’Anaune Val di Non, abili a sfruttare le poche occasioni create ed a difendersi con ordine. Il Dro Alto Garda, che si affida al portiere Carletti con Dallavalle e Grossi sulle fasce (Pasini sostituisce in mediana il febbricitante Badu), parte con il piede giusto ed al 3’ è Nervo a spedire sul fondo l’assist di Gattamalata.

Con i droati forse tropo sbilanciati in avanti l’Anaune prova a ripartire con ordine e al 10’ trova l’insperato vantaggio. Sul primo calcio d’angolo dell’incontro è Morano a spizzare la palla, confezionando un ottimo assist per Misimi, che supera l’estremo droato Carletti grazie alla deviazione decisiva della traversa.

Il Dro Alto Garda reagisce prontamente ed al 14’ è ancora Nervo a impegnare in angolo il giovane portiere De Marco (classe 1999 dalla “cantera nonesa”). Al 18’ è ancora Misimi a provare il tiro dal limite, ma la palla sorvola la traversa, mentre la manovra droata, pur incisiva a centrocampo, non trova sbocchi in avanti.

Se l’Anaune sfodera una compatta difesa a cinque, la squadra di casa si affida ai calci piazzati, ma alla mezz’ora il diagonale dalla trequarti di Grossi non è deviato dai compagni e l’estremo ospite si salva in angolo. Con il passare dei minuti il Dro Alto Garda diventa padrone della manovra, e al 33’ il tiro dal limite di Pasini, mentre al 34’ solo lo spigolo della traversa respinge il diagonale di Nervo. Prima della fine del primo tempo è ancora il giovane portiere De Marco (tra i migliori in campo) ad opporsi al tiro ravvicinato di Brusco mettendo la sfera sul fondo, mentre Nervo spedisce a lato da buona posizione.

La ripresa si apre con una punizione dal limite per l’Anaune, ma Pinamonti non trova lo spiraglio giusto. E’ quindi Ballarini a provare la via della rete, ma prima non trova la deviazione vincente, quindi salta anche il portiere ma la sua conclusione da posizione angolata non sorprendere De Marco. Se al 12’ solo il salvataggio sulla linea di un difensore noneso respinge il tiro di Pancheri dopo un’insistita azione droata, al 21’ è la traversa (seconda di giornata) ad opporsi al tiro-cross di Dallavalle.

Il “fortino” dell’Anaune capitola al 29’ grazie alla punizione dai 20 metri di Nervo, che indovina l’angolino alto nonostante l’estremo tentativo dell’estremo ospite, e riporta il match sul 1-1. Nel finale i droati ci provano ancora su calcio piazzato ma né Nervo né il neo-entrato Garcia trovano lo spiraglio giusto, mentre Ballarini e Gattamelata falliscono sottomisura il tocco risolutivo. Il punteggio non cambia più (solo 2 i minuti di recupero concessi), ed il Dro Alto Garda trova sotto la pioggia di Oltra un pareggio sofferto ma alla fine meritato, che vale il primato solitario.



TABELLINO

DRO ALTO GARDA – ANAUNE VAL DI NON 1-1



RETI: 10’ pt Misimi (A), 29’ st Nervo (DAG)

DRO ALTO GARDA: Carletti, Dallavalle, Grossi (26’ st Garcia), Pasini, Ischia, Tavernini, Nervo, Pancheri, Ballarini, Gattamelata, Brusco (39’ st Malfer). All. Manfioletti

ANAUNE VAL DI NON: De Marco, Fanti, Segna, Borghesi, Morano, Faes, Nella (26’ st Meneghini), Gebelin, Bentivoglio, Misimi (20’ st Maistrelli), Pinamonti. All. Mariotti.

ARBITRO: Dorillo di Torino (Lorenzi – Mariotti)

NOTE: Ammoniti: Tavernini, Pancheri, Gebelin. Angoli: 8-2. Recupero 0’-2’. Pioggia battente terreno pesante. Spettatori 30.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri