Eccellenza
domenica 7 aprile 2019
Tre a zero e vittoria sulla Lana

Con un netto 3-0 continua la corsa di vertice del Dro Alto Garda che ieri pomeriggio sul terreno amico di Oltra ha superato gli altoatesini del Lana. Una partita a senso unico, ma dove i droati, pur abili ad ottenere il repentino vantaggio, hanno sofferto a volte difronte alle veloci ripartenze degli ospiti.

Mister Stefano Manfioletti deve rinunciare all’ultimo a Kostadinovic bloccato dall’influenza e rispolvera una difesa “vecchio stampo” con Ischia e Tavernini centrali, mentre Dallavalle e Pasini agiscono sulle fasce. In avanti Ballarini è ben sostenuto da Brusco e Nervo, mentre a centrocampo interagiscono Badu con Gattamelata e Pasini. Parte forte il Dro Alto Garda che colleziona un calcio d’angolo già al 3’ ma sul secondo palo Pancheri commette fallo nello stacco aereo.

Al 5’ Nervo prova il tiro dal limite, ma la palla si perde sopra la traversa, mentre subito dopo è Brusco, con un tiro angolato dal vertice basso dell’area, ad impegnare severamente l’estremo altoatesino Senter. La pressione droata porta i suoi frutti al 10’ quando Pancheri, ben servito in area da Pasini, trova l’angolino giusto non lasciando scampo al portiere ospite. Il Dro Alto Garda prova ad approfittare del repentino vantaggio, ma il Lana si difende con ordine e tenta di colpire con delle veloci ripartenze, innescate da alcune leggerezze a centrocampo dei giocatori droati. Al 20’ è Hofer a saltare in velocità tre difensori di casa, ma tutto solo davanti al portiere droato Carletti calcia di pochissimo a lato del secondo palo.

Al 26’ su un’ennesima ripartenza ospite Gattamelata e Badu (nell’occasione ammonito) sbrogliano una difficile manovra ospite, ed al 27’ Carletti è costretto a mettere in angolo un pericoloso cross di Filippin. Il Dro Alto Garda si rivede in avanti solo alla mezz’ora ma prima Nervo non riesce a trovare la giusta precisione su punizione, quindi Ballarini ci prova di testa sottomisura ma la sfera sorvola la traversa. Il gol del raddoppio droato è comunque nell’aria ed arriva al 43’ quando Brusco, servito sulla linea del fuorigioco da Pasini, trova il pertugio giusto sul secondo palo non lasciando scampo all’estremo Senter. Un 2-0 meritato per la squadra di Manfioletti.

La ripresa si apre secondo lo stesso copione con i droati che tengono il pallino del gioco, mentre il Lana prova a ripartire in velocità, anche se energie e precisione non sono più quelle del primo tempo. Al 7’ è ancora Brusco a provare il tiro dal limite che però si perde lontano dalla porta. Non sbaglia al 9’ il giovane bomber di Pilcante d’Ala che con un perfetto diagonale sul secondo palo, concretizza il 3-0 per i gialloverdi delle Busa, realizzando una doppietta e la sua undicesima rete stagionale. Un punteggio che accontenta il Dro ci prova ancora con i tiri dal limite di Nervo, ma senza precisone.

La partita finisce praticamente qui con il mister altoatesino Forer che da spazio a Uberbacher e Santer, mentre tra le fila droate entreranno Grossi, Garcia, Chemolli e Corradini. Al 3-0 del Dro sul Lana risponde con un analogo punteggio il Lavis sul fanalino di coda Appiano restando a 3 punti , con Rotaliana e Maia Alta vittoriose e ancora in corsa per un finale di stagione da protagoniste. Dopo la pausa di domenica prossima per il Torneo delle Regioni il Dro Alto Garda sarà in campo sabato 20 aprile a Termeno (è stato chiesto l’anticipo), un turno decisivo e delicato quando mancheranno solo 4 match alla fine del torneo di Eccellenza.

TABELLINO

DRO ALTO GARDA – LANA 3-0

RETI: 10’ pt Pancheri (Dag), 43’ pt e 8’ st Brusco (Dag)

DRO ALTO GARDA: Carletti, Dallavalle (41’ st Corradini), Pasini (29’ st Grossi), Badu (39’ st Chemolli), Ischia, Tavernini, Brusco, Pancheri, Ballarini, Gattamelata, Nervo (38’ st Garcia). All. Manfioletti

LANA: Senter, Krasniqui (22’ st Uberbacher), Saffioti, Sorrentino, De Biasi, Ratschiller, Basile (42’ st Santer), Zuech, Hofer, Nicoletti, Filippin. All. Forer

ARBITRO: Ferdinando Toro di Catania (Cozzio – Santini)

NOTE: Ammoniti: Badu, Pancheri, Sorrentino, Zuech; Angoli: 8-2. Recupero 1’-4’. Terreno in buone condizioni. Spettatori 100

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri