Varie
venerdì 9 gennaio 2015
Linea (giallo)verde, il punto sul settore giovanile / 13

a cura di Gigi Bonetti

Al termine di un anno e all'inizio di un nuovo corso, è solitamente tempo di bilanci e tempo di progettare il futuro. Stiamo uscendo da una parte di stagione che ha conosciuto alti e bassi, quindi bisogna fare tesoro delle esperienze e ripartire con carica agonistica, nuovi stimoli proseguendo nell'attività sportiva, unico modo per convincere anche i più scettici che stiamo ricostruendo un soggetto nuovo, ma ci vuole tempo e pazienza.

Juniores Nazionale. L'ultima partita del 2014 ha dimostrato, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, la crescita della compagine di mister Michele Pettinari. La partita disputata sul sintetico di Arco è iniziata nel miglior modo per i gialloverdi: nei primi 15 minuti doppio vantaggio, in gol per la seconda partita consecutiva Postinghel e Ciounicu. Le due reti sono giunte su azioni pregevoli di tutto il collettivo droato, ma per tutta la prima frazione di gara è stato un monologo della squadra di casa, che in diverse occasioni ha sfiorato la terza segnatura. Nel secondo tempo c'è stato un calo, ne ha approfittato il Fontanafredda, che mutando la formazione base con l'innesto di qualche giocatore fresco è pervenuto al pareggio verso la metà ripresa. La parte finale è stato un continuo ribaltamento di fronte con le squadre in cerca della vittoria, ma il campo ha dato il risultato più giusto, premiando tutte due le squadre. Dopo una piccola sosta per le feste natalizie, si riparte sabato 10 gennaio con la partita casalinga (sempre in via Pomerio ad Arco) contro la Sacilese, squadra che schiera dei giovani molto interessanti.

Alla fine del girone d'andata, in clima natalizio abbiamo incontrato il mister della categoria giovanissimi, Andrea Rigotti, bomber che ha indossato per ben otto stagioni la maglia del Dro, dalla Prima Categoria, vincendo il campionato, alla Promozione. Il 34enne da qualche stagione ha intrapreso la carriera di mister, prima con la Guaita poi con il Cavedine Lasino in categorie giovanili e poi anche nella prima squadra neroverde. Quest'anno Rigotti è stato chiamato a dirigere un gruppo di giovanissimi alla prima esperienza di questa categoria.
Mister ci faccia un bilancio della prima parte della stagione.
"Direi buono, ho preso in mano un gruppo di giocatori che non conoscevo, abbiamo disputato un girone d'andata al di là dei risultati molto positivo, notando una certa crescita tecnica e professionale".
Quali sono gli obiettivi stagionali che ti sei dato insieme alla società?
"Arrivare nei primi quattro posti della classifica, ma soprattutto preparare la squadra per un crescita graduale per poter disputare nel miglior modo possibile la categoria allievi nella prossima stagione e classificarsi per il girone élite".
Quando è prevista la ripresa allenamenti?
"Se il tempo sarà clemente verso la metà del mese di gennaio saremo nuovamente in pista, abbiamo in programma una serie di amichevoli molto importanti, ci misureremo con realtà calcistiche più affermate a livello provinciale. In programma c'è anche la partecipazione ad un torneo fuori regione per poter capire meglio le nostre potenzialità".
Mister cosa si auspica di trovare nel nuovo anno?
"Per i miei ragazzi, credere di più nei loro mezzi, raccogliere quei punti che si sono persi nel girone d'andata, migliorie tecniche che già intravedo in certi giocatori, personalmente di portare questa squadra a dei traguardi importanti e di continuare a allenare per tanto tempo" In bocca al lupo!

Ha destato molto interesse l'appuntamento con i vari mister dell'Us Dro con il mister della prima squadra Stefano Manfioletti e il preparatore atletico Alessandro Gelmi. La serata è stata allargata ad altre società che già collaborano con il Dro come Guaita, Cavedine Lasino, Calavino, Stivo, Solteri San Giorgio a cui va il nostro ringraziamento per la partecipazione. Il tema trattato "Metodologia e organizzazione di una settimana tipo con esercitazioni tecniche collegate con la parte fisicoatletica" ha raccolto il consenso dei presenti che sono intervenuti con delle domande e spiegazioni sull'argomento esposto. Al termine della serata è intervenuto il responsabile del settore giovanile Riccardo Ruaben che, ringraziando tutti i presenti e i relatori, ha dato appuntamento alla ripresa della attività per un'altra serata informativa che tratterà un tema altresì importante, ovvero "Difendere (uomo-zona), sviluppare e allenare le palle inattive".

Sabato 20 dicembre presso il teatro di Pietramurata si è svolto il Natale Guaita/Dro per quanto riguarda il settore giovanile. Erano presenti i presidenti Loris Angeli e Stefano Chistè e in rappresentanza del comune di Dro l'assessore Claudio Mimiola. Nei loro interventi abbiamo colto un segnale condiviso, la possibilità in futuro di saldare ancora di pìù la collaborazione per poter arrivare al più presto ad un settore giovanile unico. Vasta la rappresentanza delle varie squadre con i loro allenatori cui le società hanno consegnato loro il simbolo delle feste natalizie. Uno spuntino a base di dolci natalizi ha chiuso il pomeriggio dei calciatori accompagnati dai loro genitori. Abbiamo raccolto un messaggio del responsabile del settore giovanile gialloverde Riccardo Ruaben:  "Volevo ringraziare a nome mio e della società i giovani calciatori, genitori, allenatori e dirigenti che ci hanno dato una forte mano in questa prima parte della stagione, porgere i migliori per il 2015, dando loro appuntamento alla ripresa dell'attività sportiva!".

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri