Serie D
domenica 2 aprile 2017
Un Dro arrembante sfiora il colpaccio in casa del Seregno

Amassoka pressato da due avversari
Amassoka pressato da due avversari

Dalla sfida al “Ferruccio” di Seregno il Dro torna con un punto utile a tenere a bada le dirette inseguitrici, ma l’impressione a fine gara è che i gialloverdi abbiano sprecato un’occasione importante per staccare il gruppo di coda ed avvicinarsi alla salvezza. I trentini hanno sfiorato più volte il colpaccio ma, dopo essere andati inaspettatamente in svantaggio, si sono trovati a dover recuperare senza riuscire a capitalizzare il risultato.

La cronaca. Nei primi minuti le squadre si studiano ed affrontandosi a centrocampo non creano particolari azioni pericolose. Al 20’, su rimessa di Paoli, Amassoka smarca Pilenga in ottima posizione con una finta di corpo ma il numero 7 gialloverde azzarda una deviazione che non riesce, finendo per mancare la sfera. Come una sentenza, la regola “gol sbagliato-gol subito” ancora una volta non perdona: di lì a poco, infatti, i brianzoli passano in vantaggio con Romeo, che per primo s’avventa su una respinta di Chimini insaccando il pallone.

I trentini reagiscono immediatamente e al 25’ Daldosso impone un intervento campale ad Aiolfi. Il pareggio giunge sugli sviluppi di un pallone recuperato a centrocampo da Bertoldi e suggerito a Crivaro che, a tu per tu con l’estremo difensore, non sbaglia. In successione Merli Sala e Terminello fanno due miracoli, salvando il risultato sul tentativo di Pilenga prima e Crivaro poi.

A rientro dagli spogliatoi i brianzoli arrivano immediatamente al tiro su calcio di punizione ma Chimini dice no. Al 18’ Daldosso lancia Crivaro che, defilato, decide di calciare invece di metterla al centro per Amassoka. Al 22’ Amassoka costruisce un’altra buona occasione per il Dro ma sulla conseguente pennellata Crivaro manca l’appuntamento d’un nulla. È un Amassoka indiavolato quello che alla mezzora giunge sul fondo, salta il diretto avversario e scarica su Aiolfi, costringendolo all’ennesima parata fondamentale. Al 35’ i padroni di casa si fanno vedere in avanti con Capogna e Calmi ma il tentativo non sortisce effetti sorvolando la traversa. Nel finale Amassoka sfiora nuovamente il vantaggio piazzando un’incornata sulla quale Aiolfi si supera deviando in angolo.

Il tabellino



SEREGNO CALCIO 1
DRO 1
RETI: 22’ pt Romeo (S), 33’ pt Crivaro (S)
SEREGNO CALCIO: Aiolfi, Cusaro, Arca, Rondinelli (46’ st Di Lauri), Merli Sala, Terminello, Romano, Romeo, Neves (19’ st Capogna), Cardinio (46’ st Calmi), Lillo. All. Andreoletti
DRO: Chimini, Concato, De Min, Bertoldi, Ischia, Molnar, Pilenga, Daldosso, Crivaro, Amassoka, Paoli. All. Soave
ARBITRO: Loffredo di Torino (Barbata e Danese di Trapani)
NOTE: ammoniti Aiolfi, Romeo (S), Molnar (D); espulso Terminello per somma d’ammonizioni.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri