Serie D
lunedì 2 ottobre 2017
Il Dro si arrende per 2-0 sul campo della Grumellese

Trasferta sfortunata e senza muovere la classifica per l’Usd Dro Alto Garda che subisce un gol per tempo dalla Grumellese (sino ad ora a zero punti e scivola nelle zone più pericolose della classifica).
Mister Michele Ischia da fiducia al giovane difensore Martino Corradini (classe 2000) con Allegretti chiamato a far coppia con Tobanelli, mentre Kumrija e Mengoli agiscono alle spalle dell’unica punta Sartori.
Parte bene la squadra droata che si porta al tiro già al 6’, ma la conclusione di Kumrija dal limite non trova lo specchio della porta. Il Dro Alto Garda prova a difendersi con ordine ed a sprigionare velocità sulle fasce, mentre la Grumellese appare poco precisa nei primi minuti.
La squadra bergamasca si fa vedere al tiro solo al 23’ con Migliavacca che parte sul filo del fuorigioco, ma calcia alto da buona posizione. I gallo-verdi della Busa si rigettano in avanti e al 26’ sul bel cross di Kumrija nessun compagno è pronto allo stacco in area.
Nel finale del primo tempo è la squadra di casa a conquistare metri in mezzo al campo ed a provare a rendersi pericolosa. Il Dro Alto Garda soffre la pressione della Grumellese e al 38’ arriva il gol dei padroni di casa. Sulla corta respinta di Chimini è Andrea Rota a raccogliere la palla al limite, ed a insaccare a porta vuota con un beffardo pallonetto.
Se il primo tempo non regala altre emozioni la ripresa si apre con i droati decisi a rimediare allo svantaggio, ma quasi mai in grado di rendersi davvero pericolosi in fase realizzativa. Al 12’ su un errato rinvio della difesa la Grumellese innesca un rapido contropiede, con Tobanelli che sventa all’ultimo la minaccia. Mister Ischia inserisce Pilenga, Grossi ed Ettahiri nel tentativo di dare maggiore sostanza al reparto avanzato droato, ma quasi mai Sartori riesce ad entrare nel vivo del gioco. Al 20’ è Duca a provare la discesa sulla fascia, ma sul suo traversone libera l’area Grossi in scivolata.
Il Dro Alto Garda costruisce a 5 minuti dal termine l’azione del pareggio, ma la precisa punizione di Sartori dai 22 metri, è messa in angolo da un decisivo intervento del portiere di casa Aiello. Nel finale è il neo entrato Duca a raccogliere il traversone di Belotti, ed a superare prima Corradini e quindi Chimini, fissando il punteggio sul 2-0.
I cinque minuti di recupero non cambiano il risultato ed al 47’ l’arbitro espelle il neo entrato Ruaben per proteste. Il Dro Alto Garda continua quindi il suo “momento nero” lontano da Oltra e deve arrendersi ad una Grumellese capace di finalizzare al meglio le poche occasioni avute in un match giocato prevalentemente a centrocampo, e molto spezzettato dai tanti falli. Squadra droata che scivola al quart’ultimo posto, e che domenica dovrà ospitare in casa la capolista Aurora Pro Patria, un match dal pronostico chiuso e dove appare difficile poter fare risultato.


TABELLINO

GRUMELLESE - DRO ALTO GARDA 2-0

RETI: 38’ pt Rota Andrea (G), 45’ st Duca (G)

GRUMELLESE (4-4-2): Aiello, Iudica (35’ st Belotti), Dossi, Rota A., Gambarini, Lini, Ravasi (40’ st Capelli), Pozzoni, Migliavacca (18’ st Ferrari), Cavalcante (20’ st Duca), Morao (27’ st Tignonsini). All. Melosi. A disp: Panciroli, Brenna, Marchini, Rota D.
DRO ALTO GARDA: Chimini, Corradini, De Min (22’ st Grossi), Bertoldi (15’ st Pilenga), Tobanelli, Allegretti (45’ st Ruaben), Mengoli, Karamoko, Sartori, Melchiori, Kumrija (30’ st Etthairi). All. Iscia. A disp: Di Piero, Giacco, Orlando, Guarino, Mauceri.
ARBITRO: Andrea Rizzello di Casarano (Blasi - Petrica Filip)
NOTE: Espulso al 47’ st Ruaben (D) per proteste. Ammoniti: Cavalcante, Lini, Belotti, Mengoli, Karamoko. Angoli 4-2. Recupero 2’-5’. Campo buone condizioni. Spettatori 100.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri