Serie D
domenica 18 dicembre 2016
Il Monza impone un poker pesante al Dro

Finisce con una netta vittoria per il Monza l'ultima sfida del Dro in questo girone d'andata. Un 1-4 in favore degli ospiti forse eccessivamente severo per quanto visto in campo: a una superiorità tecnico-tattica indiscutibile dei brianzoli, i gialloverdi hanno opposto una resistenza gladiatoria, cercando di dialogare e costruire gioco nonostante le numerose defezioni.

In avvio i droati non stanno a guardare, accantonando i timori reverenziali e mostrandosi propositivi con Crivaro, Cattaneo e De Min. Tra i biancorossi D'Errico pare immediatamente il più temibile, creando non poche difficoltà alla retroguardia dei padroni di casa. All'8', un diagonale di Guidetti s'infrange sul palo, trovando la conseguente finalizzazione di Ferrario che con un'azione in velocità consegna ai propri compagni il momentaneo vantaggio. Guidati dal proprio capitano, e da D'Errico, i brianzoli alzano il baricentro cercando di colpire negli spazi lasciati dai difensori gialloverdi ma Chimini non si fa cogliere impreparato, limitando i danni. Al 39' il Dro agguanta il pari sfruttando un erroraccio di Ruffini, che consente a un Crivaro battagliero di arrivare al tiro e di trafiggere Battaliola. Quattro minuti dopo, il Monza passa nuovamente in vantaggio con Perini, al primo gol stagionale, completamente dimenticato dalla retroguardia drata su calcio d'angolo.

Nella ripresa la compagine ospite riparte subito fortissimo, andando al tiro in diverse occasioni, ma un ottimo Chimini respinge efficacemente i tentativi di Ferrario e, pochi minuti dopo, di Ramponi. Sull'altro fronte Kumrija controlla perfettamente un suggerimento dalle retrovie e, ben coordinato, calcia verso la porta di Battaliola ma la deviazione di Riva toglie forza al proietto. Nel primo scorcio di ripresa il Monza controlla nettamente il gioco, producendo maggiori pericoli, ma il Dro non demerita affatto per atteggiamento, opponendosi con ordine. Al 23', Ischia sbaglia un rilancio favorendo l'incursione letale di D'Errico, che finisce a terra procurandosi un calcio di rigore molto dubbio (l'intervento in tackle di Stroppa, pur deciso, appare sulla sfera). Dagli undici metri il neo entrato Loris Palazzo non sbaglia. Poco dopo la mezzora il Dro ha un'opportunità su punizione dal limite; Caridi s'incarica della battuta calciando direttamente oltre il montante. A giochi ormai conclusi Palazzo cala il poker per i biancorossi.

Il tabellino



DRO 1
MONZA 4

RETI: 8' pt Ferrario (M), 39' pt Crivaro (D), 43' pt Perini (M), 24' st rig., 48' st Palazzo (D)
DRO: Chimini, Stroppa, De Min, Allegretti, Ischia, Chesani, Ruaben, Daldosso, Crivaro (29' st Pilenga), Bertoldi (32' st Caridi), Cattaneo (6' st Kumrija). All. Soave
MONZA: Battaiola, Costa, Ganzironi, Perini, Riva, Ruffini, Ramponi (40' st Palesi), Guidetti, Ferrario (11' st Palazzo), D'Errico (30' st Santonocito), Barzotti. All. Zaffaroni
ARBITRO: Valentina Filzi di Foligno (Scapini di Legnago e Citterio di Verona)
NOTE: ammoniti Allegretti, Stroppa (D), Barzotti, Santonocito (M)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri