Serie D
domenica 12 novembre 2017
Il Dro Alto Garda pareggia per 4 a 4 con il Ciserano

In una partita ricca di gol, ma anche di incertezze difensive, l’Usd Dro Alto Garda ha pareggiato oggi ad Oltra con il Ciserano. La squadra droata che ha dovuto rimediare per quattro volte al temporaneo vantaggio degli ospiti bergamaschi, affidandosi ad un “super” Francesco Casolla (per lui un poker di reti), nel finale ha sfiorato il possibile successo pieno.
Mister Ischia deve rinunciare allo squalificato Mengoli, ed in difesa si affida alla coppia centrale Tobanelli-Allegretti con Bertoldi chiamato a rinforzare il centrocampo. Avvio subito in salita per la squadra di casa che va sotto alla prima azione degli avversari. Al 3’ è Serafini a raccogliere il traversone di Ronchi e ad infilare di testa l’angolino alto.
L’Usd Dro Alto Garda non si disunisce e trova il pareggio due minuti dopo. E’ la punta di Cesenatico Francesco Casolla a superare in velocità la difesa ospite e ad indovinare l’angolino basso con un tocco preciso. La squadra di casa prova a sprigionare velocità con Casolla e Aquaro, ma lascia pericolosi varchi nella sua retroguardia.
Al 9’ gli ospiti si riportano in vantaggio grazie al bel diagonale di Marino che trova lo spiraglio giusto sul secondo palo. I droati accusano il colpo, ma non si arrendendo e al 20’ ma il bel colpo di testa di Tobanelli si perde di pochissimo sopra la traversa, mentre al 24’ è Bertoldi ad impegnare con un gran bolide dal limite l’estremo Bolis.
La pressione della squadra di casa si concretizza al 27’ quando Aquaro solo in area colpisce il palo, ma sul proseguo dell’azione Casolla è abile a infilare di testa la palla in rete su cross di Greco. L’Usd Dro Alto Garda continua a premere ed al 27’ il preciso colpo di testa di Aquaro sfiora la traversa, mentre subito dopo Greco da buona posizione calcia alle stelle.
Al 33’ il Ciserano si riporta in vantaggio grazie alla doppietta dell’esperto Serafini (39 anni e non sentirli), lasciato solo a due metri dalla porta. La squadra della Busa non ci sta e prova per la terza volta a riportarsi in parità. Arriva al 41’ il 3-3 per i droati che usufruiscono di un rigore assegnato dall’arbitro dopo l’affossamento in area di Bertoldi, con Casolla che realizza la tripletta non sbagliando il suo terzo rigore stagionale.
La ripresa si apre con il Ciserano in avanti e con l’Usd Dro Alto Garda che subisce la pressione avversaria. Al 6’ è Comi a regalare il nuovo vantaggio agli ospiti con un pregevole diagonale dal limite sul quale non può nulla Chimini.
I giocatori droati non si arrendono e trovano nuove energie e motivazioni. Al 10’ il tiro di Casolla si stampa sulla traversa, e sulla ribattuta Aquaro non indovina la porta da pochi passi. Al 14’ su gran tiro di Aquaro non trattenuto dall’estremo ospite è Casolla a trovare la sua quarta rete (primo poker in carriera) regalando il nuovo pareggio ai droati.
Se il Ciserano cala alla distanza la squadra di casa ci prova sino alla fine ma né Aquaro (ieri generoso ma impreciso) nè Casolla trovano lo spiraglio giusto. Alla mezz’ora è Tobanelli di testa a sfiorare la traversa ed il possibile vantaggio per la squadra di casa.
Nel finale tra le fila del Dro entrano Mauceri, Sartori e Karamoko, mentre Chimini si salva sulla conclusione del difensore Sobacchi. L’ultima azione è di marca droata ma Aquaro a tempo scaduto sfiora il montante.

Il tabellino


DRO ALTO GARDA – CISERANO 4-4
RETI: 3’ pt e 33’ pt Serafini (C), 5’, 27’, 41’ pt Rig e 14’ st Casolla (DAG), 9’ pt Marino (C), 5’ st Comi (C)
DRO ALTO GARDA: Chimini, Orlando, De Min, Bertoldi, Tobanelli, Allegretti, Greco (20’ st Mauceri), Melchiori (42’ st Karamoko), Aquaro, Casolla (42’ st Sartori), Kumrija (47’ st Giacco). All. Michele Ischia. A disp. Di Piero, Corradini, Grossi, Ruaben, Bertè.
CISERANO: Bolis, Motta (13’ st Foglieni), Sobacchi, Marino, Cortinovis, Suardi, Comi, Scampini, Serafini, Cariello (42’ st Achenza), Ronchi (35’ st Maspero). All. Walter Viganò. A disp. Maggioni, Tocchi, Garofoli, Crociati, Davenia, Cannataro.
ARBITRO: Gobbato del Basso Friuli (Sugamiele – Mirarco)
NOTE: Ammoniti: Greco, Cortinovis. Angoli 5-2. Recupero 2’-5’. Terreno in buone condizioni. Spettatori 100.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri