Eccellenza
domenica 11 novembre 2018
Vittoria sul Termeno e primato consolidato

Grazie a tre gol nei primi 39’ minuiti il Dro Alto Garda supera il Termeno per 3-0 e prolunga la sua serie positiva in Eccellenza (11 risultati utili), consolidando il suo primato.

I giallo-verdi della Busa che si rendono pericolosi già al 2’, ma il colpo di testa di Ischia, imbeccato da Nervo, si perde di poco a lato. Il Termeno, ben messo in campo da mister Pomella, ci prova al 4’ ma la punizione di Greif si perde alta sulla traversa.

E’ il Dro Alto Garda a tenere il pallino del gioco ed al 9’ la forte conclusione dal limite di Brusco è respinta a fatica dal portiere ospite Scuttari, ma nessun compagno è pronto alla deviazione. Subito dopo è Ballarini a conquistare palla sulla linea di fondo, ma il suo assist non è sfruttato dagli avanti droati, mentre il tiro di Gattamelata, servito da Dallavalle, è deviato in angolo dalla difesa ospite. Al 18’ è Nervo a provare la discesa personale, ma la sua conclusione sfiora il palo.

La partita si sblocca un minuto dopo quando Brusco confeziona un assist millimetrico per Ballarini che non sbaglia il tocco di testa sottomisura portando in avanti i droati. Il Termeno prova a ripartire in velocità ed al 25’ Carletti si salva con bravura sul colpo di testa di Pfitscher. E’ questo il momento migliore della squadra altoatesina che ci prova anche con Dalpiaz e quindi con Pfitscher, ma Carletti è pronto tra i pali.

Il raddoppio per il Dro Alto Garda arriva al 31’ quando Brusco trova l’angolino giusto con un tiro dal limite, che si insacca grazie alla complicità del portiere Scuttari. Sul fronte opposto al 36’ è ancora Carletti ad opporsi alla conclusione di Dalpiaz. Prima della fine del tempo i droati trovano la terza rete grazie alla bella triangolazione tra Badu e Dallavalle, che ispira il colpo di testa e la doppietta di Ballarini (per il bomber veneto è l’11° gol stagionale).

La ripresa si apre a ritmi bassi, anche se il Termeno non rinuncia a innescare qualche pericolosa ripartenza. Al 11’ è ancora Ballarini a tentare di scavalcare la difesa altoatesina con un delizioso pallonetto, ma nessun compagno è pronto a calciare a rete. La partita si potrebbe riaprire al 12’ quando Dallavalle commette un fallo forse evitabile in area, con l’arbitro che assegna la massima punizione. Sul dischetto si porta Massimiliano Dalpiaz, ma al suo tiro si oppone con bravura l’estremo droato Carletti che devia la palla in angolo (per la punta altoatesina è il secondo rifare fallito in stagione).

La partita resta viva ed alla mezz’ora è Nervo a sfiorare il palo più lontano con uno splendido tiro a giro. Il Termeno ci prova sino alla fine, ed al 40’ è Carletti a farsi trovare pronto sul colpo di testa di Rellich. Nonostante 3 minuti di recupero il punteggio non cambia più ed il Dro Alto Garda, con l’ottava vittoria stagionale, resta capolista solitaria, anche se Lavis e Rotaliana restano a stretto contatto.



TABELLINO

DRO ALTO GARDA – TERMENO 3-0

RETI: 19’ e 39’ pt Ballarini (Dag), 31’ pt Brusco (Dag)

DRO ALTO GARDA: Carletti, Dallavalle, Pasini (19’ st Grossi), Badu, Ischia, Tavernini, Gattamelata (37’ st Chemolli), Pancheri (45’ st Calcari), Ballarini (43’ st Malfer), Nervo (37’ st Garcia), Brusco. All. Manfioletti S.

TERMENO: Scuttari, Dissertori (43’ st Thaler), Lotti (32’ st Facchinelli), Rellich, Froetscher M., Rabensteiner (30’ st Spiess), Froetscher S. (41’ st Gutmann), Psenner (21’ st Pomella R.), Pfitscher, Greif, Dalpiaz. All. Pomella H.

ARBITRO: Patrick Tonini di Bolzano (Fantauzzo – Fambri)

NOTE: Ammoniti: Pasini, Froetscher S., Pfitscher; Angoli: 7-5. Recupero 0’-3’. Terreno in buone condizioni: Spettatori 100. Al 12’ Dalpiaz (T) sbaglia il rigore

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,875 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri