Serie D
domenica 12 gennaio 2020
Per il Dro arriva una grande vittoria sulla capolista

Seconda vittoria stagionale ieri a Sesto San Giovanni del Usd Dro Alto Garda Calcio, che nell’anticipo di oggi pomeriggio ha ottenuto tre punti pesanti per ritrovare morale e verso la salvezza. Nonostante alcune pesanti assenze (gli squalificati Pancheri e Dallavalle e l’infortunato Brusco) la squadra di mister Manfioletti è riuscita a sbloccare il risultato al 29’ con Proietto ed approfittando nella ripresa della fortunata deviazione del neo-entrato Carullo.

Droati che riescono a controllare il match sino alla fine, con il giovane portiere Gentile che sventa a 15 minuti dal termine il rigore di Monni che avrebbe potuto riaprire il match.

Squadra droata che si conferma l’autentica “bestia nera” dei lombardi, visto che le uniche due vittorie stagionali dei giallo-verdi della Busa sono giunte contro la formazione di Sesto San Giovanni (all’andata ad Oltra finì 2-1 con le reti di Pancheri e Salvaterra).

Mister Manfioletti conferma il collaudato modulo 4-3-3, ma mischia le carte inserendo al centro della difesa capitan Michele Ischia, con Stanghellini spostato sulla fascia, mentre in mezzo al campo Menolli è ben supportato dai giovani Francescon e Proietto, con in avanti la coppia d’attacco Aquaro-Antonucci. Partita che parte a ritmi lenti con le due squadre (divise da 32 punti in classifica) che non si scoprono e si annullano a vicenda.

Il Dro Alto Garda passa in vantaggio al 29’ quando Antonucci serve bene al centro Aquaro, sul cui colpo di testa si oppone il portiere Tamma senza trattenere la palla, mentre Proietto infila la sfera in rete con tocco al volo sottomisura. La squadra di casa prova ad affidarsi alla velocità di Monni, ma prima Gentile si oppone con bravura, quindi la punta lombarda non sfruttata di testa il bel cross di Segato.

Nella ripresa mister Parravicini inserisce subito Capelli e Carullo per Bosco e Carnevale, mentre Scapuzzi e Monni non trovano gli spazi giusti. Al 12’ è Aquaro a colpire di testa a botta sicura, ma la palla si perde di pochissimo a lato. Arriva al 17’ il raddoppio per il Dro Alto Garda complice la deviazione sfortunata del neo entrato Carullo, il cui pallonetto che non lascia scampo al suo portiere Tamma.

Subito dopo la Pro Sesto resta in 10 uomini con Giubilato che raggiunge anzitempo gli spogliatoi per doppia ammonizione. Mister Manfioletti rafforza il centrocampo con l’ingresso di Benamati per Francescon (alla mezz’ora entreranno anche Farimbella e Calcari). La partita resta viva con il colpo di testa di Capelli salvato sulla linea da capitan Ischia, mentre subito dopo è Tuninetti ad impegnare severamente l’estremo lombardo.

Al 31’ la Pro Sesto ha l’occasione per riaprire il match, con l’arbitro che assegna la massima punizione per l’atterramento in area di Capelli, ma Monni si fa parare il tiro dal dischetto da un attento Gentile. Il finale non regala altre emozioni e la squadra droata riesce a congelare gioco e risultato. Non bastano 5 minuti di recupero alla capolista Pro Sesto per raddrizzare il match, ed il Dro Alto Garda dopo 4 mesi e 5 giorni ritrova la vittoria: mancava dal 7 settembre e dal successo da Oltra sulla stessa Pro Sesto.

Il tabellino


PRO SESTO – DRO ALTO GARDA 0-2
RETI: 29’ pt Proietto (Dag), 17’ st Autorete Carullo (PS)
PRO SESTO: Tamma, Giubilato, Bosco (1’ st Capelli), Gattoni (10’ st Gualdi), Bettoni (24’ st Cominetti), Di Maio, Tota, Segato, Monni, Scapuzzi, Carnevale (1’ st Carullo). All. Parravicini. A disp: Cioffi, Amato, Paoluzzi, Crosariol, Romeo,
DRO ALTO GARDA: Gentile, Salvaterra, Stanghellini (32’ st Calcari), Karamoko, Ischia, Tuninetti, Francescon (16’ st Benamati), Menolli, Aquaro (48’ st Kostadinovic), Antonucci (34’ st Farimbella), Proietto (39’ st Ferreira). All. Manfioletti. A disp: Gionta, Tufo, Sylla, Brusco
ARBITRO: Marco Russo di Torre Annunziata (Chichi di Palermo – Palla di Catania)
NOTE: Espulsi al 18’ st Giubilato (PS) somma ammonizioni, e al 22’ st mister Parravicini (PS) per proteste; Ammoniti: Bettoni, Bosco, Scapuzzi, Tuninetti. Angoli 8-5, Recupero 1’-5’. Terreno in buone condizioni. Spettatori 500.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,172 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri