Varie
giovedì 30 ottobre 2014
Linea (giallo)verde, il punto sul settore giovanile / 6

A cura di Gigi Bonetti

Ecco il consueto punto settimanale sul settore giovanile dell'U.S.Dro, che vive un particolare momento difficile sul piano dei risultati, ma con la certezza di poter effettuare un cambiamento sul modo di pensare e operare in modo moderno e efficace, ci vuole tempo passione e dedizione per intraprendere la strada giusta, quella che porta alla formazione di giovani calciatori che possano raggiungere la prima squadra. Ci si rende conto della difficoltà di poter costruire tutto questo in fretta, ma non bisogna dimenticare che ci vogliono anni per dare lustro a questo progetto. Entrando nel dettaglio, esaminando squadra per squadra, ci si accorge che il gap che divide il nostro settore giovanile dalle altre realtà si sta assottigliando, dimostrando sempre pìù la giusta valenza che va data agli sforzi societari.

Juniores Nazionale. Emigrata sul rettangolo di Vigolo Baselga, contro l'Unione Triestina la squadra di Michele Pettinari ha disputato una buona gara, meritando il pareggio se si analizzano tutte le occasioni da rete create. La squadra ospite è stata più cinica, con il minimo sforzo ha raccolto l'intera posta, sfruttando al meglio due incertezze difensive droate. Il gol del momentaneo pareggio è stato realizzato da Stefano Vincenzi (complimenti) in rete da due turni consecutivi. Notiamo con piacere il debutto nella formazione droata di giocatori provenienti dalla categoria allievi, a dimostrazione del buon lavoro del settore giovanile locale. Prossima partita la trasferta contro l'Union Pro di Mogliano Veneto e Preganziol, una compagine che potrebbe essere alla portata dei giovani gialloverdi chiamati a raccogliere i primi punti in trasferta.

Allievi élite. Usiamo per l'ultima volta la parola élite in quanto gli allievi non si sono classificati per il girone di maggior prestigio: per la cronaca hanno passato il turno l'Arco e il Comano Fiavé. L'ultima partita contro l'Arco è servita per provare due giovanissimi, per poterli così inserire piano piano nella categoria maggiore: il risultato non è mai stato in discussione, la squadra arcense ha vinto con pieno merito la partita. Domenica inizia una nuova avventura un girone che definiamo "di riparazione con delle società blasonate come Alense, ViPo Trento e Calciochiese. La formazione di Amos Luchesa debutta contro il San Rocco di Rovereto e si sa che chi ben incomincia è a metà dell'opera... Auspichiamo che in queste ultime partite che ci separano dalla sosta invernale  sia una svolta positiva della squadra, che si possa vedere la formazione droata come nelle prime gare di qualificazione.

Giovanissimi provinciali. Derby amaro contro il Cavedine Lasino per gialloverdi. In vantaggio nel primo tempo con un goal di Guarino, nella seconda parte di gara, i giovani di Andrea Rigotti e Claudio Cominelli non sono stati capaci di arginare la reazione del Cavedine, che in pochi minuti ha ribaltato il risultato. A nulla è servita la reazione finale per poter riportare in parità la gara. Prossimo appuntamento casalingo contro il Tione, una squadra contro cui i gardesani potranno giocarsela fino in fondo.

Pulcini. Mercoledì 29 ottobre sul rettangolo di Oltra sfida contro l'Arco. Sono stati tre tempi combattuti fino alla fine, i giocatori di Sabrina Chemolli sono usciti sconfitti di misura, ma con la consapevolezza di potersela giocare contro tutte le squadre del girone. Manca ancora qualcosina per poter ottenere quei risultati che tutti ci aspettiamo, ma la crescita dei piccoli pulcini è evidente grazie anche alla collaborazione tecnica di mister Cominelli. Mercoledì 5 novembre la prossima gara contro la Baone a Romarzollo.

Primi calci. Si stanno formando le varie squadre per cominciare delle piccole competizioni, intanto interne al gruppo gialloverde, ma prossimamente ci saranno le prime uscite per un serio confronto, per vedere l'ottimo lavoro dei mister e cominciare i primi test attitudinali del settore primi calci. Non ci stancheremo mai di dire che le iscrizioni sono ancora aperte, pIù siamo e più diventeremo forti e competitivi... passate parola!!!

La curiosità della settimana. Questa volta parliamo di futuro: la società sta cercando di allungare l'attività sportiva delle varie squadre, in particolare organizzando dei mini tornei in palestra per la categoria primi calci e delle amichevoli mirate per la categoria giovanissimi, queste iniziative vanno verso un determinato obiettivo, ovvero crescita e voglia di confrontarsi con le varie realtà che ci circondano, non dimenticando il motto "il lavoro prima o dopo paga!".

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri