Varie
venerdì 21 novembre 2014
Linea (giallo)verde, il punto sul settore giovanile / 9

a cura di Gigi Bonetti

Ci siamo, ancora un fine settimana in agrodolce per il settore giovanile dell'Us Dro, tanti complimenti ma pochi punti raccolti: da una parte ci consolano le prestazioni positive, dall'altra parte qualche punto in più in classifica avrebbe dato morale, voglia ed entusiasmo. 

Juniores Nazionale. La trasferta di Tamai doveva rappresentare una prova di maturità per questa squadra. Abbiamo constatato che la risposta definitiva va trasferita ad altra data, e spieghiamo perché. La prova in terra friulana è da catalogare come una delle gare più positive in trasferta, ci amareggia il fatto che in vantaggio per tanto tempo non si sia riusciti a portare a casa almeno un punticino. Per carità, possiamo appellarci a diverse cause, come infortuni di giocatori, rosa al lumicino, nessuna possibilità di cambi durante la gara, un arbitraggio non all'altezza della situazione, qualche episodio sfavorevole. Per andare avanti con fiducia bisogna partire dalle cose positive, ovvero l'aver imposto il proprio gioco per lunghi periodi di partita, la seconda rete consecutiva di Simion Girla, l'inserimento in pianta stabile di due giocatori classe '98, la compattezza di squadra anche in situazioni difficili. Sabato prossimo ci aspetta il Giorgione  sul campo di Vigolo Baselga, ormai da considerare il rettangolo amico, dove ci aspetta una partita tosta contro un avversario di tutto rispetto, siamo quindi sicuri che la squadra fornirà con il Giorgione una prestazione all'altezza della situazione, magari coronata da qualche punticino.

Allievi. Nuova sconfitta della compagine di mister Amos Luchesa, questa volta contro il Calciochiese, una compagine contro la quale i giocatori droati spesso fanno fatica. Non è stata una grande partita, giocata su ritmi blandi, la squadra di casa ha meritato la vittoria, dimostrando più voglia di vincere e pìù stimoli. La squadra allievi si dimostra di domenica in domenica come una compagine svogliata, senza entusiasmo, anche in occasione del goal di Eros Trenti la squadra non si attacca a questi episodi positivi per ricreare quella voglia di ripartire che in queste circostanze serve. Domenica 23 novembre presso il campo sportivo di Pietramurata è in programma Dro-Aldeno, una sfida che può regalare un risultati positivo per terminare il 2014 prima della sosta. Ci contiamo.

Giovanissimi. Martedì sera a Creto è andata di scena la partita della riscossa. Di fronte una bella realtà come il Pieve di Bono, squadra reduce da diverse gare positive e che ha dato filo da torcere a squadre di alta classifica, e il Dro giovanissimi, che in questa occasione faceva rientrare dei giocatori che erano stati aggregati alla squadra allievi. Il risultato finale di 4 a 2 premia la compagine di Andrea Rigotti e Claudio Cominelli che hanno disputato una gara maiuscola andato in gol due volte con Corradini e due volte con Forcinella. Una conclusione di girone d'andata ottimo, con il raccolto di 10 punti frutto di 3 vittorie e un pareggio: ci pare positivo tutto questo, e siamo certi che nel girone di ritorno si possa fare ancora meglio.

Pulcini. Venerdì 14 novembre la squadra di Sabrina Chemolli torna alla vittoria contro il Riva del Garda, eravamo stati profeti nel vedere vicina la vittoria anche perché si continuava a far bene senza raccogliere punti. Anche mercoledì 19 novembre a Calavino, seppur battuti di misura, abbiamo notato un atteggiamento di squadra molto positivo, forse creato anche dal rientro di qualche giocatore. Mister Sabrina, seppur finito il girone andata, andrà avanti con gli allenamenti per qualche settimana per preparare al meglio la squadra in vista del Torneo Città di Arco-Beppe Viola Pulcini.

Foto di gruppo per i Piccoli Amici gialloverdi
Foto di gruppo per i Piccoli Amici gialloverdi

Piccoli Amici. Sabato 15 novembre, sotto la pioggia di Arco c'è stata proprio una gran bella festa, con mini partite tra giocatori droati e arcensi, palloni che entravano e uscivano dal campo di gioco, allenatori che davano le indicazioni, genitori con i telefonini che filmavano i propri ragazzi. In futuro si potrebbe ripetere questa esperienza, magari al campo di Oltra per poter dare quel segnale di inizio competizione che i piccoli amici si aspettano.

La curiosità della settimana. Sottolineamo volentieri la conferma annunciata da qualche settimana di aver organizzato con la Varonese delle amichevoli mirate per allungare ancora per tre fine settimane l'attività agonistica. Ospite sul campo sintetico di Varone, la squadra giovanissimi del Dro disputerà tre amichevoli con il Solteri, la Stivo e la Varonese. Questa iniziativa va a colmare una fase troppo lunga di inattività, in questo periodo si da modo alla responsabilità tecnica di provare giocatori che sono stati utilizzati poco e far scoprire altri ruoli a qualche giocatore.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri